Home » RINOPLASTICA

RINOPLASTICA

RINOPLASTICA

 La Rinoplastica è l’intervento che modifica la forma del naso, correggendo i difetti sgraditi al paziente.
All’intervento non residuano cicatrici visibili, perché esse sono situate all’interno delle narici.
Se è presente una deviazione del setto nasale, con insufficienza respiratoria, un intervento di Settoplastica può essere associato a quello di Rinoplastica.
Il tipo di anestesia, i tempi di degenza, la frequenza di medicazioni, dipendono dal singolo caso clinico e dalla tecnica impiegata.
Il risultato è soddisfacente fin dai primi tempi, anche se alterato dall’inevitabile gonfiore post-operatorio, che regredisce nei mesi successivi.
 

INFORMAZIONI GENERALI

La rinoplastica e un intervento chirurgico il cui proposito e quello di migliorare l’aspetto estetico del naso e quindi del volto. Il miglioramento si ottiene mediante la riduzione ed il rimodellamento dello scheletro cartilagineo ed osseo. Il grado di miglioramento varia da individuo ad individuo ed e influenzato dalla qualità della cute e dalle dimensioni dello scheletro sottostante. L'attività fisica dovrà subire delle limitazioni per due settimane al fine di evitare gonfiori o sensazioni fastidiose. La guida potrà essere ripresa dopo una settimana.

L'INTERVENTO

La rinoplastica estetica e un intervento che si esegue in sala operatoria e può essere eseguita in anestesia generale oppure in neuroleptoanalgesia che consiste nella somministrazione endovenosa di farmaci che inducono uno stato di rilassamento mentale e di calma. In aggiunta a questo si utilizza anche dell'anestetico locale quando l’ammalato e addormentato, in modo da eliminare anche il minimo fastidio dovuto all'iniezione. Non vi e dolore durante l’operazione. La scelta del tipo di anestesia potrà essere discussa con l’anestesista. Comunque vengono sempre attuati tutti i mezzi necessari per garantire la massima sicurezza. Le incisioni sono praticate all'interno del naso nel vestibolo. La cute viene mobilizzata dallo scheletro sottostante. La gobba, se presente, viene rimossa e le ossa nasali vengono fratturate alla base per poter essere avvicinate in modo da ricostruire il dorso del naso. Vengono poi isolate le cartilagini del setto e laterali e ridotte quanto necessario per ottenere il rimodellamento della punta. La medicazione si esegue con dei tamponi in entrambe le narici e con l’applicazione di un gesso sul dorso per immobilizzare le ossa. A volte può essere necessario associare all'intervento di rinoplastica estetica la correzione del setto nasale deviato. Questo intervento viene eseguito attraverso le stesse incisioni praticate per la correzione cosmetica del naso.

COSA ASPETTARSI DOPO L'INTERVENTO

Dopo l’intervento si ha un certo grado di edema (gonfiore) che potrà anche essere notevole specialmente se I'abrasione ha interessato il contorno degli occhi e delle labbra; tale edema raggiunge il suo massimo al secondo- terzo giorno dopo l’intervento per sparire poi lentamente nel giro di una settimana. Durante la prima notte dopo l’intervento il/la paziente potrà avvertire un lieve dolore pungente o pulsante facilmente dominabile con blandi analgesici. Le aree trattate, una volta guarite, appariranno di colorito roseo intenso e tale colorazione perdurerà per un periodo che va dalle 8 settimane ad alcuni mesi. Nei primi due mesi può essere osservata, sulla cute, la presenza di piccoli granuli biancastri che scompaiono, generalmente, senza alcun trattamento.

 
In particolare so che:

  • Nel periodo post-operatorio il naso e le palpebre si gonfieranno inevitabilmente, anche se in misura variabile; il gonfiore si attenuerà nell’arco di 2 settimane, per scomparire definitivamente dopo un periodo variabile di qualche mese.
  • Si manifesteranno ecchimosi sottopalpebrali di varia entità, che si riassorbiranno entro 2 settimane. Talora possono manifestarsi emorragie congiuntivali, destinate a riassorbirsi senza reliquati.
  • La sensibilità delle pelle del naso e in particolare della punta potrà rimanere alterata per un periodo variabile di qualche mese.
  • In alcuni casi una eccessiva reattività cicatriziale può comportare alterazioni della morfologia desiderata.
  • L’intervento effettuato ai soli fini estetici non comporta necessariamente la correzione di alterazioni funzionali preesistenti all’intervento, se non specificatamente concordata col chirurgo.
  • L’intervento di rinoplastica, come tutte le procedure chirurgiche, è soggetto a complicazioni quali: il sanguinamento, l’infezione, la formazione di cicatrici di qualità scadente.
RINOPLASTICA - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

 - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

 - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Chirurgia Funzionale ed Estetica del naso

Chirurgia Funzionale ed Estetica del naso - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Per maggiori informazioni clicca sul sito

http://chirurgiadelnasopalermo.jimdo.com/

Link consigliati :

Link consigliati : - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Dove siamo. ( mappa ) STUDIO- Via Duca della Verdura 58 - Palermo

Link consigliati : - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Rassegna Stampa del Dott. Roberto La Monaca

CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Invia una foto all' e-mail robertolamonaca@gmail.com

CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Dott. Roberto La Monaca su Facebook

PUOI FINANZIARE IL TUO INTERVENTO

PUOI FINANZIARE IL TUO INTERVENTO - CHIRURGIA ESTETICA - Palermo

Puoi pagare l'intervento con comode rate mensili. Chiedi informazioni durante la prima visita